Istituto Comprensivo di Coccaglio

Per il personale scolastico: test sierologici e App “Immuni”

La nota del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, prot. n. 1424 del 12 agosto 2020 contiene gli indirizzi operativi per l’effettuazione, su base volontaria, dei test sierologici sul personale docente e non docente.

Data:
18 Agosto 2020

Per il personale scolastico: test sierologici e App “Immuni”

Test sierologici

La nota del Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e formazione, prot. n. 1424 del 12 agosto 2020 contiene gli indirizzi operativi per l’effettuazione, su base volontaria, dei test sierologici sul personale docente e non docente delle scuole pubbliche e private nell’intero territorio nazionale (rif. nota del Ministero della Salute n. 8722 del 7 agosto 2020).

L’effettuazione, su base volontaria, di test sierologici per la ricerca di anticorpi specifici nei confronti del virus SARS-CoV-2, è rivolta al personale docente e non docente, ed è finalizzata ad acquisire, in tempo utile, informazioni sui test sierologici risultati positivi, nonché sugli esiti degli esami molecolari (tamponi) conseguentemente effettuati.

SINTESI delle procedure e dei tempi previsti:

  1. A partire dal 24 agosto 2020 e comunque sino ad una settimana prima dell’inizio delle attività didattiche nelle singole regioni, i Medici di Medicina Generale (MMG o medico di famiglia) provvederanno ad eseguire i test sierologici sul personale scolastico rientrante tra i propri assistiti. L’assistito, che su base volontaria decide di effettuare il test, è tenuto al contatto telefonico con il Medico, per l’effettuazione del test su prenotazione. Nel caso di personale scolastico privo di MMG nel luogo di domicilio lavorativo, il test sarà eseguito presso il Dipartimento di prevenzione dell’Azienda Sanitaria Locale del domicilio lavorativo medesimo, secondo le modalità organizzative definite a livello regionale. Per il personale che prende servizio successivamente all’inizio dell’anno scolastico, i test saranno effettuati prima della effettiva entrata in servizio.
  2. I MMG trasmetteranno i dati relativi all’esito dei test ai Dipartimenti di prevenzione dell’ASL di afferenza; le ASL, a loro volta, dovranno trasmettere i dati in forma aggregata alla Regione o alla Provincia Autonoma di appartenenza. Tali dati saranno, infine, trasmessi alla Direzione generale della prevenzione sanitaria del Ministero della salute.
  3. I MMG e i Dipartimenti di prevenzione delle ASL, provvederanno a caricare sul Sistema Tessera Sanitaria, l’informazione relativa alla effettuazione del test sierologico.
  4. Nell’eventualità in cui un soggetto risulti positivo al test sierologico, il competente Dipartimento di prevenzione provvederà all’effettuazione del test molecolare, possibilmente entro le 24 ore, e comunque non oltre le 48 ore, dall’esito del test sierologico, e agli ulteriori adempimenti di competenza.
  5. I test molecolari eseguiti dai Dipartimenti di prevenzione delle ASL con esito positivo saranno trasmessi, con cadenza giornaliera, e inoltrarti all’Istituto Superiore di Sanità.

Il personale interessato allo screening sopra descritto, a partire dal 24 agosto p.v., potrà prendere contatto con il proprio medico per prenotare il test sierologico.

App “Immuni”

Il M. I. raccomanda tra le misure assolutamente OPPORTUNE per la scuola, l’utilizzo dell’applicazione IMMUNI. Il CTS, sin dalla seduta n. 92 del 02/07/2020, ne ha fortemente consigliato “l’adozione da parte di tutti gli studenti ultraquattordicenni, di tutto il personale scolastico docente e non docente, di tutti i genitori degli alunni. Il CTS ritiene che l’impiego congiunto di azioni di sistema, di monitoraggio clinicolaboratoristico, dell’applicazione IMMUNI costituisca uno dei punti chiave della strategia complessiva di prevenzione e monitoraggio del mondo della scuola”.

Ultimo aggiornamento

21 Agosto 2020, 19:17