Istituto Comprensivo di Coccaglio

Indicazioni per la durata ed il termine della quarantena per contatti di caso in ambito scolastico

Si pubblicano alcuni stralci della circolare trasmessa dall’ATS di Brescia in data 21 ottobre 2020, con la quale si forniscono indicazioni sulla durata e il termine della quarantena per contatti con un caso positivo in ambito scolastico.

Data:
22 Ottobre 2020

Si pubblicano alcuni stralci della circolare trasmessa dall’ATS di Brescia in data 21 ottobre 2020, con la quale si forniscono indicazioni sulla durata e il termine della quarantena per contatti con un caso positivo in ambito scolastico.

Si sottolinea che per i contatti stretti di contatti stretti non è prevista né la quarantena né l’esecuzione di test diagnostici.

La Circolare del Ministero della Salute del 12 ottobre 2020 avente oggetto “Indicazioni per la durata ed il termine dell’isolamento e della quarantena” non prevede più l’obbligatorietà, per i contatti stretti asintomatici, ossia coloro che sono stati a contatto con il soggetto positivo nelle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi nel caso (es. compagni di classe di alunno/ studente positivo), di effettuare il tampone di controllo alla fine del periodo di quarantena di 14 giorni.
In questo caso, quindi, il rientro a scuola può avvenire il giorno successivo alla conclusione della quarantena e non deve essere richiesta, al medico o pediatra, alcuna certificazione/attestazione.

Si prevede anche la possibilità, per il contatto stretto asintomatico, di ridurre il periodo di isolamento effettuando, non prima della decima
giornata dall’ultimo contatto con il caso positivo, un tampone
nasofaringeo. A seguito di esito negativo del test, per il rientro anticipato a scuola, sarà necessario farsi rilasciare dal Pediatra o dal Medico di Medicina Generale l’attestazione di riammissione sicura in collettività.
In caso di esito positivo il soggetto sarà notificato come caso e verrà disposta la misura dell’isolamento obbligatorio per lei/lui e dell’isolamento fiduciario per i contatti familiari.

Il tampone nasofaringeo di riduzione quarantena non viene prenotato da ATS, ma può essere svolto autonomamente dalla famiglia/operatore scolastico recandosi con il modulo di autodichiarazione presso i Punti tampone a libero accesso delle ASST (sedi, orari e modulistica sono reperibili sul sito web di ATS al link: https://www.atsbrescia.
it/identificazione-tempestiva-dei-casi-di-covid-19-a-scuola
).

Si raccomanda in ambedue i casi (rientro senza tampone dopo 14 giorni – rientro con tampone dopo 10 giorni) il raccordo con il proprio Medico di medicina generale o Pediatra di libera scelta: è il curante che, sulla base della conoscenza del proprio assistito e degli elementi di giudizio in suo possesso, consiglierà l’una o l’altra opzione consentita dalle regole ministeriali per il termine della quarantena

Alla luce delle considerazioni precedenti, tutti i contatti stretti scolastici
asintomatici che attualmente sono in attesa di tampone possono concludere la quarantena nella data riportata nella “Nota informativa per un caso di Covid 19 – avvio della misura preventiva di isolamento al domicilio”
che la famiglia/operatore scolastico ha ricevuto all’atto della messa in quarantena, senza la necessità di sottoporsi al tampone (a meno che non venga scelto di ridurre il tempo di quarantena a 10 giorni con effettuazione tampone).

Per approfondimenti si possono consultare i seguenti siti web:

http://www.salute.gov.it/portale/nuovocoronavirus/dettaglioNotizieNuovoCoronavirus.jsp?lingua=italiano&id=5117

https://www.ats-brescia.it/faq

Ultimo aggiornamento

5 Novembre 2020, 22:57